Psicologia


Per informazioni, contattaci!

011.30.54.209

Scarica il modulo informativo del nostro centro. Una breve guida per i primi passi da compiere.

Lo psicologo infantile è una risorsa preziosa ma, nella maggior parte dei casi, i genitori tendono a rimandarne il suo coinvolgimento. In realtà lo psicologo è una figura che supporta la genitorialità in maniera positiva, senza mai sminuirla.

Intervenire subito e non rimandare è invece molto utile per evitare di peggiorare la situazione.

Ma quando bisogna intervenire? Quando il bambino manifesta uno o più di questi sintomi:

  • Cambi d’umore
  • Difficoltà a rapportarsi alle situazioni
  • Problemi a svolgere attività consone all’età
  • Rabbia ingiustificata
  • Stanchezza eccessiva
  • Disturbi del sonno
  • Inappetenza
Bambino sorridente che scrive un un quaderno

La figura dello psicologo infantile può aiutare e supportare il bambino nel suo naturale e fisiologico sviluppo evolutivo, che ricordiamo è diverso per ogni bambino.

Quali sono le metodologie che applica lo psicologo infantile?

Con il supporto dei genitori e rispettando la storia evolutiva del bambino, si propongono attività consone all’età del bambino sempre sotto forma di gioco e/o disegno.

Il lavoro svolto in studio viene supportato anche a casa, attraverso il coinvolgimento dei genitori che vengono messi in condizione di migliorare il benessere del bambino in tutti gli ambienti in cui vive.